Riconoscere erbe e spezie: le liliaceae

Coltivare le erbe aromatiche
11 novembre 2017


Alle Liliaceae appartengono tutte le varietà di aglio, cipolla e porro, oltre all'aromatica erba cipollina. Si tratta di piante monocotiledoni, ovvero i cui semi contengono al loro interno un unico cotiledone, e non due come accade per molte altre piante.

Proprio per questo motivo è molto facile distinguerle dalle altre piante, operazione molto importante perchè in genere si seminano direttamente a dimora, ed è utile distinguerle dalle infestanti.

Potrebbero interessarvi altri articoli su come riconoscere le giovani piante di spezie e aromatiche:
- lamiacee (basilico, menta, origano, salvia...)
- ombrellifere (prezzemolo, coriandolo, cumino e numerose spezie)
- brassicaceae (senape, rafano, crescione...)

Le Liliaceae nascono sia da seme che da bulbo: in caso di nascita da seme appaiono come una lunga foglia (l'unico cotiledone contenuto nel seme) filiforme, piegata a uncino verso il terreno. Una delle due estremità emerge successivamente dal terreno mentre l'altra sviluppa le radici.
Nella foto vedete delle piantine di porro, per alcune la parte superiore è già emersa dal terreno, portando con se il guscio del seme ormai vuoto, di cui si libereranno in seguito.

Porro

Le Liliacee nascono da bulbi sia in caso di nuovi impianti, che per il risveglio vegetativo primaverile. In tal caso le prime foglie emergono direttamente di punta, senza mostrare uncino, e sono più larghe e robuste fin dall'inizio.

In seguito le piante sviluppano altre foglie sempre allungate, che si separano direttamente dalla base, e cambiano leggermente dimensione e forma a seconda delle varietà. In genere cipolla ed erba cipollina hanno foglie a sezione circolare, mentre porro e aglio hanno foglie a sezione aperta.

Imbianchimento

Cipolla


Esistono centinaia di varietà diverse di cipolla, classificate in bianche e colorate, a bulbo o a mazzi, primaverili o autunnali e così via.
Tutte però nascono da piccoli semi scuri, che rimangono vitali per un solo anno, e dai quali emerge un unico cotiledone. Hanno in genere foglie a sezione circolare, cave e più o meno grandi a seconda delle varietà.

Consultate altri articoli sulle cipolle:
Coltivazione e imbianchimento dei cipollotti
Cipolle e cipollette dal mondo


Erba cipollina

Erba cipollina


L'erba cipollina ha foglie spesse 1-2 millimetri, cave e a sezione rotonda. In genere non superano i 30 cm di altezza.
L'erba cipollina va in quiescenza durante l'inverno, e in climi più freddi la parte aerea può scomparire del tutto. In tal caso bisogna evitare di vangare il suolo per non danneggiare i bulbi dormienti, e questo può causare la nascita di infestanti. In primavera le foglie emergono di punta e non a uncino, e bisogna stare bene attenti a non confonderle con le infestanti, di cui è bene liberarsi per favorire il risveglio vegetativo.

L'erba cipollina si può anche coltivare dal seme, anche se come per tutte le Liliaceae bisogna assicurarsi che non siano più vecchi di un anno, o difficilmente germoglieranno.

Link correlati:
Coltivare l'erba cipollina
L'erba cipollina in cucina
Divisione dei cespi


Pianta aglio

Aglio


L'aglio appartiene alle Liliaceae, ma è estremamente raro coltivarlo via seme, anche se molte specie come l'aglio ursino e l'aglio selvatico (Allium Triquetrum) sono infestanti e si propagano anche via seme.
Le teste d'aglio raccolte l'anno precedente si dividono in bulbilli (gli spicchi usati in cucina) e ciascuno di essi genererà una nuova pianta.
Le piante generate da un bulbo nascono senza presentare l'uncino, ma di punta, con diverse foglie già robuste.

Maggiori dettagli: Coltivare l'aglio in balcone e terrazzo


Porro

Porro


I porri si coltivano tramite seme, e hanno in genere foglie a sezione piatta, non circolare come le cipolle. Alla nascita l'unico cotiledone contenuto nel seme emerge con un uncino, e ha dimensione ridotta e forma molto allungata.


Aglio cinese

Aglio cinese


L'aglio cinese o Nira è una pianta di origine orientale, molto simile all'erba cipollina per aroma e utilizzo, anche se le foglie hanno sezione a V anzichè circolare. Più resistente alle basse temperature, è una pianta perenne e molto produttiva.
Come l'erba cipollina si propaga sia per seme che per bulbo, o per divisione dei cespi in caso di impianti più vecchi.

Link correlati:
Coltivare l'aglio cinese (Nira)
Divisione dei cespi


Aglio selvatico

Le infestanti


Molte specie di aglio selvatico sono infestanti, e si propagano nei due modi visti per le loro parenti più gradite: sviluppano rapidamente dei semi che disperdono nell'ambiente, e i bulbi si addentrano in profondità nella terra, rendendo più difficile estirparle.

Tenete conto di questo se volete liberarvene: tagliare i fiori prima che vadano a seme, e scavare fino a trovare il bulbo. Attenzione perché piante come l'aglio Triquetrum sviluppano piccoli bulbi attaccati al bulbo principale, e solo con l'atto di estirparle potreste inavvertitamente distribuirle ancora.
Se non è possibile scavare perché i bulbi sono in una posizione difficile da raggiungere, provate a tagliare ripetutamente le foglie quando appaiono: sarà un lavoro lungo ma porterà all'indebolimento e alla morte del bulbo.



Novembre in terrazzo: i lavori autunnaliQuattro anni fa: Novembre in terrazzo: i lavori autunnali
Cinque anni fa: Coltivazione e imbianchimento dei cipollotti
Sette anni fa: Risotto alla trevisana e salvia
Otto anni fa: Frittelle di ortiche e lenticchie
Potrebbe interessarvi...

Fiore di cipolletta Winter Over


I fiori che non vi aspettate
0 commenti


Aggiungi un commento
Date prima un'occhiata alla pagina delle FAQ per trovare subito una risposta alle domande più comuni.


 


Per commentare inserire le scritte della foto nella casella sottostante.
Autore:
 
Mail:
 
URL:

Ultimi articoli

Fiori di zafferano
I fiori che non vi aspettate
Da alcuni anni ormai coltivo un piccolo contenitore di zafferano, che ogni autunno si riempe di gradevoli fiori violetti, con all'interno i preziosi stigmi. ...

Riconoscere erbe e spezie: le liliaceae
Coltivare le erbe aromatiche
Alle Liliaceae appartengono tutte le varietà di aglio, cipolla e porro, oltre all'aromatica erba cipollina. Si tratta di piante monocotiledoni, ovvero i cui semi contengono al...

Ricetta: Crema di carote, crescione e zenzero
Zuppe e creme di verdure alle erbe e spezie
L'anno scorso ho provato una deliziosa crema di carote e zenzero in un ristorante all'estero, e da allora ho sperimentato diverse ricette per riproporla in casa. Questa è in...

Ricetta: Frollini alla salvia e menta
Dolci alle erbe e spezie
Un pizzico di salvia e della menta essiccate, dal raccolto dell'estate scorsa, aromatizzano questi frollini croccanti eppure morbidi dentro, perfetti da inzuppare. Le erbe si...

Ricetta: Crema di asparagi al curry
Zuppe e creme di verdure alle erbe e spezie
Il curry è una miscela di spezie originaria della cucina indiana, ma ben nota in tutto il mondo. Uno degli ingredienti principali è la curcuma, che dona ai cibi una nota decisa di...

La foto di oggi:

Corinoli (Macerone)
Tutti gli articoli

In evidenza

La maggiorana