Settembre in giardino: i semi, l'ultimo raccolto

Raccogliere i semi
03 settembre 2008


Molte piante a fine estate terminano il loro ciclo vegetativo e producono i semi.
In genere gli steli si allungano, le foglie cambiano forma e sapore e non è consigliabile raccoglierle, come accade per prezzemolo (nella foto) e coriandolo.

Questo è l'ultimo raccolto che le piante ci danno: i semi per l'anno prossimo.

Semi di prezzemolo

Quando raccogliere i semi


In genere i semi devono non solo formarsi, ma anche maturare sulla pianta, o raccolti troppo presto non saranno vitali.
Nel caso di peperoncini e pomodori o altri semi provenienti da frutto, i semi vitali si raccolgono dai frutti ben maturi. Estrarre i semi dalla polpa, e fare essiccare con cura prima di conservare.

Per le ombrellifere i semi si raccolgono quando la fioritura è terminata e gli steli diventano marroni: è il caso dei semi di prezzemolo, coriandolo, aneto, finocchio, cumino, carvi, sedano, anice.

Comportarsi in modo simile per le piante che formano un baccello, come il sesamo, il fieno greco, la nigella, il lino e tutte le varietà di senape. I baccelli che contengono i semi si devono lasciare sulla pianta finché non iniziano a diventare marroni, dopo di che le piante si possono tagliare alla base e portare al riparo, a continuare la maturazione appese a testa in giù in luogo asciutto e ventilato. I semi si raccolgono quando i rametti tagliati sono completamente secchi.

Attenzione, è necessario aspettare che i semi siano maturi, ma è bene non lasciarli troppo a lungo sulle piante: potrebbero disperdersi naturalmente, o assorbire pioggia e umidità e rovinarsi.

Una volta raccolti e ben essiccati, conservarli in luogo asciutto, aspettando la semina.


Basilico

Semi di erbe aromatiche e spezie


I fiori di basilico sono aromatici e spesso vengono raccolti appena prima della fioritura. Per avere i semi invece è necessario lasciarli sulla pianta finché i baccelli non diverranno marroni e quindi raccoglierli per l'anno prossimo.

Maggiori dettagli nell'articolo coltivare il basilico cannella.


CoriandoloAlla famiglia delle ombrellifere appartengono numerose erbe e spezie come prezzemolo, coriandolo, aneto, cumino e carvi. Queste piante sono caratterizzate dal formare infiorescenze a forma di ombrello, i cui piccoli fiori formeranno i semi, da raccogliere quando diventano marroni e duri al tocco.
Per piante seminate in primavera la raccolta dei semi avviene in tarda estate, mentre per piante seminate in autunno i semi sono pronti tra maggio e giugno.

Coltivare il coriandolo
Semi di aneto da coltivazione invernale


Aglio cineseTutte le varietà di cipolla e di porro formano grandi infiorescenze rotonde formate da piccoli fiori bianchi, che una volta sfioriti generano piccoli semi neri. Il periodo della fioritura dipenderà dalla varietà, in genere a fine estate ma anche a Giugno-Luglio per colture autunnali.

Alla stessa famiglia appartiene l'aglio cinese o Nira, che fiorisce in tarda estate e i suoi semi sono pronti da raccogliere in ottobre-novembre quando diventano come nella foto, con i baccelli scuri e aperti, e semi neri. Come per le altre liliaceae, i semi saranno vitali solo per un anno.

Coltivare l'aglio cinese


NigellaOvviamente in caso di molte spezie, i semi si raccolgono anche per l'utilizzo i cucina: è il caso di coriandolo, aneto, fieno greco, cumino, sesamo e moltissime altre spezie.
I semi di spezie si raccolgono normalmente, quindi è bene tenerne da parte alcuni più grandi per la semina dell'anno successivo e conservare gli altri in dispensa con le spezie.

La nigella (chiamata erroneamente anche cumino nero) ha un ciclo vitale più breve di altre spezie, e i semi sono pronti da raccogliere dopo tre-quattro mesi dalla semina, racchiusi dal pittoresco baccello che vedete in foto.
Maggiori dettagli: Coltivare e raccogliere la nigella (cumino nero)


Fieno grecoLe foglie di fieno greco sono utilizzate nella cucina indiana, ma la pianta viene coltivata soprattutto per i suoi semi, che si raccolgono facilmente dai suoi baccelli allungati e sottili, una volta che diventano marrone chiaro.

Coltivare il fieno greco


LinoI semi di lino vengono usati spesso per il loro potere addensante, e come decorazione di pani e altri prodotti da forno.

Il lino produce dei gradevoli e delicati fiori viola-azzurri, che a fine estate produrranno piccoli baccelli rotondi contenenti i semi. Raccoglierli a mano è un lavoro un po' lungo, ma soddisfacente.
Maggiori dettagli: coltivare il lino


Peperoncino

Semi di peperoncino, ortaggi e frutta


Non si raccolgono solo i semi di erbe aromatiche e spezie: i semi di peperoncino si estraggono dai frutti ben maturi e si lasciano asciugare prima di conservarli.

Raccogliere i semi di peperoncino


PomodoroQualche complicazione in più per raccogliere i semi di pomodoro, sempre da frutti ben maturi (non fatevi ingannare dal colore del pomodoro della foto, di una varietà che rimane verde a maturazione): il processo prevede la formazione di muffa che eroda la sostanza antigerminante di cui i semi sono ricoperti.

Maggiori informazioni: Raccogliere i semi di pomodoro


MelanzanaMelanzane e cetrioli si raccolgono ancora immaturi per il consumo, mentre devono essere ben maturi per ottenere i semi.
Come per ogni altra pianta, i semi raccolti da frutti e baccelli immaturi non sono completamente formati e non saranno vitali.
Nella foto una melanzana bianca, la sua buccia si è inspessita diventando gialla e al suo interno i semi sono ingrossati e induriti, e sono pronti da raccogliere.


FragolaInfine un semplicissimo trucco per raccogliere i semi di fragola, evitando di acquistarli: i semi della fragola sono all'esterno dei frutti, è sufficiente raschiare una sottile fettina di superficie e porla su un ripiano a asciugare.


SporigamiRiporre i semi in un luogo buio e asciutto, in bustine ben etichettate.

Per conservare i semi in bustine di carta, prive di qualunque tipo di collante, imparate a preparare gli sporigami.



Il momento giusto di raccogliereMaggiori informazioni:

Il momento giusto di raccogliere...
Potrebbe interessarvi...

Settembre in giardino e in terrazzo


Coltivare le erbe aromatiche
2 commenti


Commenti

Autore: alessandra
06/09/2008

Buongiorno! temo di non disturbare, ma non ho capito dove si possono postare in altro modo le richieste. Vorrei provare a coltivare alcune piante aromatiche - in particolare il coriandolo e l aneto - e vorrei sapere se sapete dove si possono trovare i semi. grazie


Autore: Graziana
08/09/2008

Ciao Alessandra,
puoi trovare i semi delle aromatiche nei vivai più forniti, oppure acquistarli online, ci sono moltissimi siti che se ne occupano sia in Italia che all estero.
In bocca al lupo per le nuove coltivazioni.


Aggiungi un commento
Date prima un'occhiata alla pagina delle FAQ per trovare subito una risposta alle domande più comuni.


 


Per commentare inserire le scritte della foto nella casella sottostante.
Autore:
 
Mail:
 
URL:

Ultimi articoli

Ricetta: Frollini alla salvia e menta
Dolci alle erbe e spezie
Un pizzico di salvia e della menta essiccate, dal raccolto dell'estate scorsa, aromatizzano questi frollini croccanti eppure morbidi dentro, perfetti da inzuppare. Le erbe si...

Ricetta: Crema di asparagi al curry
Zuppe e creme di verdure alle erbe e spezie
Il curry è una miscela di spezie originaria della cucina indiana, ma ben nota in tutto il mondo. Uno degli ingredienti principali è la curcuma, che dona ai cibi una nota decisa di...

Riconoscere erbe e spezie: le brassicaceae
Coltivare le erbe aromatiche
Tra le brassicaceae si annoverano non solo tutte le varietà di cavolo, ma anche diverse erbe aromatiche e spezie, tra cui senape, rafano, crescione e numerose verdure da taglio di...

Ricetta: Insalata di spinaci, capicollo e cranberries
Dall'orto al piatto
Tra le mie scoperte degli ultimi anni, una delle più apprezzate dalla mia famiglia sono stati gli spinaci indiani, noti anche come malabar. Si tratta di una pianta in realtà...

Fiori di ravanello
I fiori che non vi aspettate
Come ogni anno, a fine estate ho seminato le colture autunnali, erbe e ortaggi adatti alla stagione fredda: coriandolo, aneto, prezzemolo, cerfoglio, ravanelli, carote,...

La foto di oggi:

Cerfoglio
Tutti gli articoli