Coltivare il basilico

Consigli per la coltivazione e il raccolto
10 maggio 2008


Il basilico è forse l'erba che viene associata per eccellenza alla cucina italiana: perfetto accostamento per tutti i piatti a base di pomodoro, e ingrediente principale del pesto alla genovese, le sue foglie fresche si prestano a numerosi utilizzi.

Basilico

Il basilico (Ocimum basilicum)


Il basilico è tra le erbe più diffuse negli orti familiari: viene consumato fresco, e pertanto è una buona abitudine coltivarne alcune piante durante l'estate per avere sempre un raccolto disponibile.

Esistono cultivar di basilico con aromi differenti, ma le varietà classiche di basilico hanno aroma dolcemente speziato, inconfondibile, che si accosta a pomodoro, aglio e formaggi a pasta morbida.


Basilico

Coltivare il basilico


Seminare in primavera in coltura protetta, spargendo il seme a spaglio sul terreno umido, senza coprire. I semi si copriranno di una patina biancastra, per poi germogliare nell'arco di 5-10 giorni e generare le giovani piante.

Le piantine si potranno portare all'esterno o trapiantare in terra non appena saranno abbastanza grandi e non ci sia più il rischio di gelate.


BasilicoIl raccolto inizia dopo circa tre settimane dal trapianto a dimora.
Le foglie e le cimette fiorite si consumano fresche, ma possono essere surgelate o più raramente essiccate per essere aggiunte a miscele di erbe aromatiche.


Non appena inizia la fioritura è consigliabile eliminare le infiorescenze prima che siano completamente sviluppate, così da prolungare il raccolto delle foglie a tutta l'estate.

BasilicoA fine estate fare maturare delle infiorescenze per raccogliere i semi: raccoglierle quando iniziano a diventare marroni, lasciare essiccare e infine prelevare i semi stropicciandole tra le dita.

Il basilico è una pianta annuale, e all'approssimarsi dell'autunno giungerà alla fine del suo ciclo vitale.


Il basilico da ottimi risultati in contenitore, soprattutto se bene esposto e irrigato costantemente.
Gradisce esposizione soleggiata e temperature elevate, tollerando bene l'afa, ma patisce la siccità più di altre erbe mediterranee.

Basilico: scheda di coltivazione


Semina


Quando seminare: inizio primavera, in coltura protetta.
Profondità della semina: non interrare e mantenere umido.
Semina autunnale: sconsigliata, il basilico è una pianta che necessita climi caldi.

Trapianto


Periodo: trapiantare a dimora le piantine dalla coltura protetta quando grandi abbastanza da essere maneggiate, con distanza di impianto di 15 cm.
Coltivazione in contenitore: possibile.

Posizione e cure


Terreno: umido ma senza ristagni.
Esposizione: evitare l'esposizione diretta, ma anche la troppa ombra.
Clima: il basilico è favorito da un clima caldo.

Aspetto della pianta


Altezza: 30-40 cm
Foglie: le foglie hanno forma ovale e dimensioni che variano a seconda della varietà. In genere hanno colore verde ma esistono cultivar con venature porpora o viola.
Fiori: in genere di colore bianco e disposti in infiorescenze, possono essere anche rosa o violetti.
Periodo di fioritura: estate.
Semi: le infiorescenze non raccolte maturano i semi, di minuscole dimensioni.

Raccolto


Cosa raccogliere: le foglie sono da raccogliere a poche settimane dalla semina, e cimando le sommità fiorite il raccolto si prolunga per tutta l'estate. Anche le sommità fiorite non sbocciate si possono raccogliere a scopo culinario.
Periodo del raccolto: fine primavera, estate e parte dell'autunno.
Conservazione: le foglie si possono surgelare in cubetti, ma in genere si preferisce il consumo da fresche.

Fine stagione


Comportamento: annuale
Note: le piante sono da estirpare alla fine del loro ciclo produttivo, quando durante a fine estate diventano inproduttive.
Semi: raccogliere le sommità fiorite una volta diventate marroni, essiccarle e stropicciarle per ottenere i semi per l'anno successivo


Basilico cannella

Varietà di basilico


Esistono centinaia di cultivar differenti di basilico, diverse spesso anche nell'aroma oltre che nell'aspetto: ne trovate recensite in dettaglio alcune nell'articolo: tutti i profumi del basilico

La coltivazione delle varietà di basilico non differisce molto da quella descritta in questo articolo, in ogni caso potreste trovare interessanti:
Coltivare il basilico cannella
Tutte le ricette con il basilico cannella

Coltivare il basilico tailandese
Tutte le ricette con il basilico thai

Chowder di verdure arrosto al basilico

Ricette con il basilico


Il basilico viene utilizzato principalmente nella preparazione del pesto, e per condire piatti di pasta e pizze, ma può sorprendere anche aggiunto a calde zuppe invernali (nella foto: Chowder di verdure arrosto al basilico), nell'impasto di pane e biscotti salati e tritato per insalate e frittate.


Idee nuove per il pestoNell'articolo idee nuove per il pesto trovate ricette con il pesto genovese, suggerimenti e idee per preparare pesto con il basilico ma anche con ingredienti alternativi.



BasilicoLink correlati:

Il basilico in cucina

Tutte le ricette con il basilico
Potrebbe interessarvi...

Coltivare l'erba cipollina


Consigli per la coltivazione e il raccolto
2 commenti

Gallery correlate



Commenti

Autore: Sage (URL)
23/05/2008

Graziana, it appears that our entries which were close together on the million blog list have been lost.. I have re-entered mine as #1414, I don t know whether you want to do the same

Sage


Autore: Graziana
26/05/2008

thank you Sage, I m will re-enter mine too (and correct this post.


Aggiungi un commento
Date prima un'occhiata alla pagina delle FAQ per trovare subito una risposta alle domande più comuni.


 


Per commentare inserire le scritte della foto nella casella sottostante.
Autore:
 
Mail:
 
URL:

Ultimi articoli

Ricetta: Frollini alla salvia e menta
Dolci alle erbe e spezie
Un pizzico di salvia e della menta essiccate, dal raccolto dell'estate scorsa, aromatizzano questi frollini croccanti eppure morbidi dentro, perfetti da inzuppare. Le erbe si...

Ricetta: Crema di asparagi al curry
Zuppe e creme di verdure alle erbe e spezie
Il curry è una miscela di spezie originaria della cucina indiana, ma ben nota in tutto il mondo. Uno degli ingredienti principali è la curcuma, che dona ai cibi una nota decisa di...

Riconoscere erbe e spezie: le brassicaceae
Coltivare le erbe aromatiche
Tra le brassicaceae si annoverano non solo tutte le varietà di cavolo, ma anche diverse erbe aromatiche e spezie, tra cui senape, rafano, crescione e numerose verdure da taglio di...

Ricetta: Insalata di spinaci, capicollo e cranberries
Dall'orto al piatto
Tra le mie scoperte degli ultimi anni, una delle più apprezzate dalla mia famiglia sono stati gli spinaci indiani, noti anche come malabar. Si tratta di una pianta in realtà...

Fiori di ravanello
I fiori che non vi aspettate
Come ogni anno, a fine estate ho seminato le colture autunnali, erbe e ortaggi adatti alla stagione fredda: coriandolo, aneto, prezzemolo, cerfoglio, ravanelli, carote,...

Tutti gli articoli

In evidenza

Il crescione