Coltivare la portulaca

Consigli per la coltivazione e il raccolto
01 dicembre 2009


Decisamente una delle mie erbe spontanee preferite, la portulaca nasce in tarda primavera nei vasi ben esposti al sole, e se le cimette vengono raccolte impedendo alle piante di andare a seme, può essere raccolta per tutta l'estate.

Fiore di Portulaca

Portulaca (Portulaca Oleracea)


La portulaca è un erba considerata infestante, con foglie carnose a forma di goccia, piccoli fiori gialli che si aprono solo in pieno sole e portamento prostrato.

Le foglie e gli steli teneri si usano in cucina, crudi o sottaceto.
Per le sue proprietà addensanti, la portulaca può essere usata alla stregua dell'okra, in stufati e spezzatini.


Portulaca

Coltivare la portulaca


La portulaca rinasce spontanea in tarda primavera, tuttavia può anche essere seminata a marzo.
Gradisce terreni ben drenati e esposizione molto soleggiata.
Cresce anche in condizioni aride, ma in tal caso produce foglie di dimensione e qualità inferiore.


PortulacaLa portulaca si raccoglie scalarmente durante tutta l'estate, fin quando non inizia a fiorire e andare a seme.
I semi possono essere raccolti per un'eventuale propagazione, ma la portulaca rinascerà dalle proprie radici la prossima primavera.
La portulaca può essere coltivata in vaso.


Portulaca: scheda di coltivazione


Semina


Quando seminare: in genere si propaga in modo spontaneo, ma può anche essere seminata a inizio primavera, direttamente a dimora.
Profondità della semina: 3-5 mm
Semina autunnale: sconsigliata per la portulaca oleracea, possibile invece per una pianta da nome e gusto simile, la La portulaca invernale.

Trapianto


Il trapianto non è necessario, seminare direttamente a dimora.
Coltivazione in contenitore: sì

Posizione e cure


Terreno: la portulaca cresce e si propaga anche in condizioni di siccità, ma con irrigazioni costanti produce foglie di qualità migliori.
Esposizione: soleggiata
Clima: molto resistente a condizioni climatiche avverse, predilige però climi caldi.

Aspetto della pianta


Altezza: la pianta ha aspetto prostrato, anche se i rametti si allungano rimangono comunque a poche decine di centimetri da terra.
Foglie: a goccia, di colore verde scuro.
Fiori: gialli e piccoli.
Periodo di fioritura: estate inoltrata.
Semi: maturano allo sfiorire dei fiori ma si disperdono molto facilmente nell'ambiente.

Raccolto


Cosa raccogliere: le foglie e le cimette tenere, prima della fioritura.
Periodo del raccolto: la portulaca tende a autopropagarsi durante tutta la stagione estiva, nuove piante sostituiranno le precedenti e il raccolto procede in genere fino all'arrivo dell'autunno.
Conservazione:

Fine stagione


Comportamento: annuale, infestante.
Note: estirpare le piante e eliminarle per evitare infestazioni, o sotterrare le piante fiorite come compost per favorirne la propagaziione spontanea.
Semi: si raccolgono dai fiori sfioriti.


Portulaca

La portulaca in cucina


La portulaca si consuma cruda, in insalate o salse o in aggiunta a sandwich e tartine. E' la protagonista del piatto siriano Fatoush, un insalata con portulaca e menta.
E' anche possibile preparare la portulaca sottaceto.

Sfogliate tutte le
ricette con la portulaca pubblicate su Erbe in Cucina.


La crociata delle erbacceLa crociata delle erbacce - Portulaca
Suggerimenti e idee per utilizzare le erbe infestanti.

Come estirparla: Le radici si estendono a fondo, è necessario scavare per estirpare l'intera pianta.

Come propagarla e mantenerla: un ottimo metodo -che preferisco alla semina- è seppellire le radici e le parti eliminate della pianta, durante il raccolto. La pianta germoglierà la primavera successiva (o a volte anche nell'arco di qualche settimana).


Altre varietà di portulaca


Esistono diverse piante appartenenti alla famiglia delle Portulacaceae, che hanno comportamento infestante e vengono chiamate portulaca pur trattandosi di piante differenti.

PortulacaUn esempio è la portulaca grandiflora, che come il nome suggerisce produce bei fiori purpurei o gialli, dalle dimensioni superiori rispetto a altre varietà di portulaca, mentre ha foglie aghiformi. Per la sua resistenza è indicata a scopo ornamentale non è però usata per il consumo alimentare.

A destra nella foto notate invece le foglie a forma di cuore della portulaca invernale, un'erba originaria della costa occidentale degli Stati Uniti, particolarmente resistente alla basse temperature, le cui foglie e steli croccanti sono da consumare preferibilmente crudi.

Maggiori informazioni: La portulaca invernale (lattuga dei minatori)



MelilotoPotrebbe interessarvi:

Coltivare il meliloto (trifoglio giallo)

Coltivare il tarassaco
Potrebbe interessarvi...

Coltivare il lino


Consigli per la coltivazione e il raccolto
Ricetta: Portulaca sottaceto


Ricette di verdure con erbe aromatiche
1 commenti

Gallery correlate



Commenti

Autore: Joanne (URL)
02/12/2009

These are some beautiful pictures. What great images to wake up to this morning.


Aggiungi un commento
Date prima un'occhiata alla pagina delle FAQ per trovare subito una risposta alle domande più comuni.


 


Per commentare inserire le scritte della foto nella casella sottostante.
Autore:
 
Mail:
 
URL:

Ultimi articoli

Ricetta: Frollini alla salvia e menta
Dolci alle erbe e spezie
Un pizzico di salvia e della menta essiccate, dal raccolto dell'estate scorsa, aromatizzano questi frollini croccanti eppure morbidi dentro, perfetti da inzuppare. Le erbe si...

Ricetta: Crema di asparagi al curry
Zuppe e creme di verdure alle erbe e spezie
Il curry è una miscela di spezie originaria della cucina indiana, ma ben nota in tutto il mondo. Uno degli ingredienti principali è la curcuma, che dona ai cibi una nota decisa di...

Riconoscere erbe e spezie: le brassicaceae
Coltivare le erbe aromatiche
Tra le brassicaceae si annoverano non solo tutte le varietà di cavolo, ma anche diverse erbe aromatiche e spezie, tra cui senape, rafano, crescione e numerose verdure da taglio di...

Ricetta: Insalata di spinaci, capicollo e cranberries
Dall'orto al piatto
Tra le mie scoperte degli ultimi anni, una delle più apprezzate dalla mia famiglia sono stati gli spinaci indiani, noti anche come malabar. Si tratta di una pianta in realtà...

Fiori di ravanello
I fiori che non vi aspettate
Come ogni anno, a fine estate ho seminato le colture autunnali, erbe e ortaggi adatti alla stagione fredda: coriandolo, aneto, prezzemolo, cerfoglio, ravanelli, carote,...

Tutti gli articoli

In evidenza

Il cerfoglio