Coltivare le proprie erbe aromatiche - Le saporite

Menta - Erba cipollina - Maggiorana - Origano - Timo
17 dicembre 2009


Continua il viaggio tra le erbe aromatiche, questa volta vedremo alcune erbe abbastanza note in Italia, e dal sapore deciso.

Erbe aromatichePotrebbe interessarvi anche:

Coltivare le proprie erbe aromatiche - Le classiche: Basilico - Prezzemolo - Rosmarino - Salvia

Coltivare le proprie erbe aromatiche - Le delicate: Aneto - Cerfoglio - Dragoncello - Santoreggia

Coltivare le proprie erbe aromatiche - Le ricercate: Coriandolo - Melissa - Nepeta - Nepetella

Coltivare le proprie erbe aromatiche - Le esotiche: Aglio Cinese - Ajwain - Citronella - Basilico thai

Coltivare le proprie erbe aromatiche - Le varietà: Basilico cannella - Salvia Dorata - Prezzemolo riccio - Timo Citriodoro - Menta Glaciale

Coltivare le proprie erbe aromatiche - Le spezie: Senape - Cumino - Carvi - Anice

Coltivare le proprie erbe aromatiche - Le spezie, 2: Paprika - Sesamo - Fieno Greco - Nigella


Per avere un raccolto soddisfacente di erbe aromatiche delle volte basta acquistare un vasetto al vivaio. Ricordate però di trapiantarlo in un vaso più grande con del terriccio pulito e nutriente, e di fornirgli acqua, la giusta esposizione, e amorevoli cure.

Menta

La menta (Mentha sp.)


Coltivando la menta non potrete fare a meno di stropicciare di tanto in tanto le sue profumatissime foglie. La menta è squisita per tisane, dolci, insalate e è molto usata nella cucina araba.

Esistono numerosi tipi di menta, ma in genere la riproduzione per seme non da buoni risultati.
Il modo migliore per riprodurla è seguire la sua naturale tendenza a creare margotte: dei rami orizzontali da cui origineranno le nuove piante.
Si può coltivare in vaso, preferibilmente in mezz'ombra. Tenete conto che la menta ha spesso comportamento infestante.

La menta in cucina
Riprodurre la menta
Conservare la menta: essiccare
Conservare la menta: surgelare
Ricette con la menta


Erba cipollina

L'erba cipollina (Allium schoenoprasum)


Come suggerisce il suo nome, l'erba cipollina aggiunge ai piatti un aroma che ricorda l'aglio o la cipolla, ma più delicato. Come altre fines herbes è da unire ai piatti a fine cottura, perchè altrimenti perderebbe il suo aroma.

L'erba cipollina può essere riprodotta da seme o per divisione dei cespi.
Si raccoglie scalarmente durante tutta l'estate. Durante l'inverno andrà in quiescenza: la parte superiore della pianta morirà e rinascerà in primavera.

Maggiori dettagli: Coltivare l'erba cipollina
L'erba cipollina in cucina
Ricette con l'erba cipollina

Maggiorana

La maggiorana (Origanum majorana)


Della stessa famiglia dell'origano, la maggiorana è più delicata e dall'aroma più complesso. Consumata sia fresca che essiccata, si accompagna a paste, patate, carne.

La maggiorana si semina in primavera, e anche se il primo anno le piantine potrebbero risultare deludenti, gli anni successivi diventerà sempre più produttiva, tanto da necessitare di potature di contenimento quando coltivata in terra.
E' coltivabile in vaso, tollera la mezz'ombra e gradisce innaffiature frequenti.

La maggiorana in cucina
Ricette con la maggiorana

Origano

L'origano (Origanum vulgare)


Un'erba che non ha bisogno di presentazioni per gli amanti della pizza e della cucina mediterranea, l'origano è da consumare preferibilmente essiccato, perchè il suo aroma diventa più forte.
L'origano greco (a fiori bianchi) ha un profumo molto più intenso dell'origano comune, a fiori viola, anche se è meno produttivo.

L'origano si semina in primavera a dimora, o a fine inverno in coltura protetta, e si trapianta in primavera. Si raccoglie in estate durante la fioritura e si fa essiccare all'ombra.
In inverno, come per l'erba cipollina, la parte superiore della pianta morirà. Se il terreno non viene vangato l'origano rinascerà la primavera successiva.
Gradisce terreni asciutti e necessita di esposizione in pieno sole.

Maggiori dettagli: Coltivare l'origano
L'origano in cucina
Ricette con l'origano

Timo

Il timo (Thymus vulgaris, Thymus serpyllum)


Perfetto su pesce, formaggi, uova e funghi, il timo ha un aroma ricco e pungente. Si può consumare fresco o essiccato.

Il timo si semina in primavera, e si raccoglie per tutta l'estate, prima e durante la fioritura.
In autunno va in quiescenza e è bene non raccoglierlo, vegeterà nuovamente in primavera.
Il timo vulgaris necessita di clima favorevole, o deve essere portato al riparo durante l'inverno, mentre il timo serpillo è più resistente alle intemperie.
Tutte le varietà di timo gradiscono terreni asciutti e esposizione in pieno sole.

Il timo in cucina
Ricette con il timo



Erbe aromatiche in cucinaPotrebbe interessarvi:

Le erbe aromatiche in cucina: curiosità, ricette e suggerimenti sulle erbe aromatiche e sul loro utilizzo in cucina.
Potrebbe interessarvi...

Coltivare le proprie erbe aromatiche - Le classiche


Basilico - Prezzemolo - Rosmarino - Salvia
Ricetta: Salsa piccante Harissa


Misti di spezie e erbe aromatiche
3 commenti


Commenti

Autore: Joanne (URL)
18/12/2009

I had to break out some of my rusty Italian skills to read this but you did a great job describing each of the herbs! Perfect for those of us who have never cooked with some of them.


Autore: joanne
06/10/2011

Salve ho compreato un vaso di erba cipollina, ma come le devo raccogliere?? Le devo tirare con tutta la radice o tagliare solo l erberra che sta fuori??


Autore: Graziana
07/10/2011

Salve Joanne, dell erba cipollina si raccoglie solo la parte aerea, ovvero le sottili foglie verdi che vedi, da dove si staccano dal cespo principale. I piccoli bulbi continueranno a produrre foglie nuove per parecchi anni se lasciati indisturbati.


Aggiungi un commento
Date prima un'occhiata alla pagina delle FAQ per trovare subito una risposta alle domande più comuni.


 


Per commentare inserire le scritte della foto nella casella sottostante.
Autore:
 
Mail:
 
URL:

Ultimi articoli

Ricetta: Frollini alla salvia e menta
Dolci alle erbe e spezie
Un pizzico di salvia e della menta essiccate, dal raccolto dell'estate scorsa, aromatizzano questi frollini croccanti eppure morbidi dentro, perfetti da inzuppare. Le erbe si...

Ricetta: Crema di asparagi al curry
Zuppe e creme di verdure alle erbe e spezie
Il curry è una miscela di spezie originaria della cucina indiana, ma ben nota in tutto il mondo. Uno degli ingredienti principali è la curcuma, che dona ai cibi una nota decisa di...

Riconoscere erbe e spezie: le brassicaceae
Coltivare le erbe aromatiche
Tra le brassicaceae si annoverano non solo tutte le varietà di cavolo, ma anche diverse erbe aromatiche e spezie, tra cui senape, rafano, crescione e numerose verdure da taglio di...

Ricetta: Insalata di spinaci, capicollo e cranberries
Dall'orto al piatto
Tra le mie scoperte degli ultimi anni, una delle più apprezzate dalla mia famiglia sono stati gli spinaci indiani, noti anche come malabar. Si tratta di una pianta in realtà...

Fiori di ravanello
I fiori che non vi aspettate
Come ogni anno, a fine estate ho seminato le colture autunnali, erbe e ortaggi adatti alla stagione fredda: coriandolo, aneto, prezzemolo, cerfoglio, ravanelli, carote,...

Tutti gli articoli

In evidenza

Il crescione