Aromatiche e ortaggi in balcone e in terrazzo: cosa coltivare?

Coltivare in balcone e in terrazzo
20 aprile 2011


Ho iniziato l'autunno scorso a pianificare cosa coltivare in terrazzo quest'anno, perché soprattutto con i contenitori lo spazio è limitato, e volevo evitare a ogni costo gli sprechi.

Ho scelto basandomi su due fattori: il primo è ovviamente cosa consumiamo in famiglia?
L'anno scorso ho coltivato decine di piante di peperoncini, ma la maggior parte sono stati regalati e molti addirittura sono rimasti sulle piante a rovinarsi.

Il secondo fattore è meno nobile: la curiosità. Ho lasciato da parte quasi tutte le vecchie varietà per provarne nuove mai coltivate prima, e questa scelta si è rivelata piuttosto soddisfacente per la semina autunnale, perchè ci ha permesso di gustare e scoprire nuovi sapori.

Il mio progetto niente sprechi, nato per evitare i classici rimpianti di fine anno, prevede innanzitutto una certa accortezza nella scelta delle piante da coltivare.

TrapiantareOrmai la stagione delle semine è passata, e vi ritrovate con diverse piantine con pane di terra pronte da trapiantare, o con vasetti in coltura protetta affollati di minuscole piantine da sfoltire.
Quante varietà coltivare, e quante regalare agli amici?

Basate il vostro progetto sulle preferenze personali, e sulle varietà consumate dalla vostra famiglia.


Pomodori

Cosa, quanti, dove


Il primo passo è scegliere la quantità di ciascuna varietà: il numero di piante dei vari ortaggi, o le dimensioni dei contenitori o delle aiole destinate a erbe e altre piante influiranno molto sulle quantità del vostro raccolto.

Questo è il mio schema per quest'anno.
Pomodori: 7 (6 piante di varietà diverse e 1 tomatillo)
Peperoni/Peperoncini dolci/Paprika: 3 piante con usi diversi (per insalate, da essiccare, da cucinare...)
Cetrioli: 4 (3 cetrioli e 1 cetriolino)
Melanzana: 3 piante di varietà differenti
Zucca/zucchine: 1
Legumi: 1 solo per quest'anno, per provare come crescono in contenitore
Vari: 2 piante di mais, 2 alchenchengi, un alberello di albicocco, un vaso di fragoline di bosco gialle.

Dimensioni dei contenitori
Ognuna di queste piante viene coltivata in un contenitore singolo da 25 cm, tranne l'albicocco nano che è in un vaso da 40 cm. Avendo più spazio a disposizione però consiglierei contenitori leggermente più grandi.


Disposizione delle piante
L'esperienza insegna quali zone del vostro giardino o soprattutto del terrazzo sono più soleggiate o in ombra, o più protette dal vento. I pomodori sono tra le piante più esigenti in termini di esposizione, e scelgo sempre per loro una posizione molto soleggiata. Anche erbe come timo, maggiorana e origano vogliono essere più possibile baciate dal sole, o deperiranno.
Viceversa certe erbe aromatiche come la menta o il basilico preferiscono essere parzialmente protette dalle esposizioni troppo intense.

Pianificando il giardino o il terrazzo inoltre, non separate completamente le colture: fiori e erbe aromatiche alternate agli ortaggi sono ottime per attrarre gli insetti utili. Leggete l'articolo erbe aromatiche per attrarre gli insetti impollinatori per scoprire come attrarre api, farfalle, coleotteri, sirfidi nei vostri giardini e terrazzi.

Peperoncini

Peperoncini


Discorso a parte per i peperoncini, di cui quest'anno ho circa 20 piante sparse in ogni spazio disponibile, coltivate per non solo per il consumo ma anche per curiosità ed estetica.

Per quanto riguarda il reale consumo:
1 pianta di Jamy che coltivo ogni anno per preparare la marmellata piccante
1 pianta di Aji Amarillo per preparare salse piccanti (EDIT: in particolare la gustosa Crema di peperoncino peruviana)
2 piante differenti di peperoncini piccanti da essiccare
2 piante differenti di peperoncini poco piccanti (da farcire o saltare)
3 piante di Chinense poco o per niente piccanti, incredibilmente aromatici ma senza soffrire, da consumare freschi o cucinati

Dimensioni dei contenitori
I peperoncini producono moltissimo in contenitori da 35-40 cm, ma possono essere coltivati anche in vasetti molto più piccoli. Ovviamente in tal caso le piante si svilupperanno meno e il raccolto sarà più limitato.
Esistono inoltre piante nane come il Rooster Spur che rimangono molto piccole e si sviluppano pienamente anche in vasi da 20 cm o meno: informatevi sulle varietà che state coltivando così da non sprecare spazio coltivando una pianta nana in un contenitore gigante.

Carote

Altri ortaggi


Ortaggi da radice: 5 contenitori (ravanelli, barbabietola, pastinaca, carote)
Ortaggi a foglia: 5 contenitori (acetosa, mizuna, coste, tarassaco)
Varietà di cavolo: 1 o 2 contenitori
Vari: 1 contenitore di rabarbaro

Dimensioni dei contenitori
Questi ortaggi si dovrebbero coltivare in terra e danno un raccolto piuttosto limitato nei contenitori.
Nel caso di carote e ravanelli, un vaso può contenere solo 6-8 piante distanziate abbastanza da produrre radici molto grandi. Tuttavia si tratta di colture brevi, in genere durano 60-90 giorni dalla semina al raccolto, e subito dopo -clima permettendo- si può procedere a una nuova semina.
Ho scelto di coltivarli per il piacere di consumare verdure fresche autoprodotte, anche se in quantità limitate.

Salvia

Erbe aromatiche


Il mio terrazzo è troppo assolato per molte erbe aromatiche, e vi tengo solo quelle che meglio sopportano le esposizioni intense. In giardino e distribuite tra vari balconi ne ho decine diverse, classiche, varietà particolari, vecchie amiche e nuovi esperimenti.

Dimensioni dei contenitori
Se avete in progetto di preparare ricette specifiche, come il pesto di basilico, l'aneto sottaceto, o varie salse verdi a base di prezzemolo, coriandolo o altre ricette per cui servono grandi quantità di una stessa erba aromatica, sarà necessario prevedere un contenitore grande.

In genere per il consumo normale bastano piccoli vasetti, da tenere anche su un davanzale, con le erbe aromatiche che preferite: per esempio in un vaso da 15 cm una pianta di maggiorana o di menta possono produrre abbastanza foglie essiccate da riempire un barattolo.

Sconsiglio invece di usare un contenitore grande con diverse varietà di erbe aromatiche, perché inevitabilmente ce ne sarà una più aggressiva, che tenderà a soffocare le altre conquistando l'intero contenitore nell'arco di qualche stagione.

Erbe aromaticheCosa scegliere? Ecco qualche consiglio.

Essenziali: basilico, rosmarino, erba cipollina, menta, prezzemolo, coriandolo.

Potreste comperarle essiccate ma...: maggiorana, origano, salvia, timo.

Meno note ma caldamente consigliate: aneto, aglio cinese, melissa, crescione, cerfoglio.

Varietà interessanti: menta glaciale, basilico tailandese e basilico cannella, timo citriodoro.

Per provare qualcosa di nuovo: papalo, erba stella, cedrina, citronella, carvi, fieno greco, nigella.

Maggiori dettagli: Coltivare le proprie erbe aromatiche.

Immagini di queste e altre erbe aromatiche, numerosi peperoncini e ortaggi nella: Foto Gallery di Erbe in Cucina.



Pollo al limone e coriandolo
Un anno fa: Pollo al limone e coriandolo

Due anni fa: Requiem per l'alloro
Potrebbe interessarvi...

Albicocche in terrazzo


Coltivare in balcone e in terrazzo
Giugno in terrazzo: i primi raccolti


Coltivare in balcone e in terrazzo

Gallery correlate



Aggiungi un commento
Date prima un'occhiata alla pagina delle FAQ per trovare subito una risposta alle domande più comuni.


 


Per commentare inserire le scritte della foto nella casella sottostante.
Autore:
 
Mail:
 
URL:

Ultimi articoli

Ricetta: Crackers ai fiori di sambuco
Biscotti salati e sfoglie alle erbe
Ho voluto preparare dei crackers all'olio d'oliva per la mia famiglia, ma devo ammettere che io stessa mi sono sorpresa del risultato. I cracker fatti in casa non solo sono...

Fiore di rucola
I fiori che non vi aspettate
La primavera si avvicina, e molte piante seminate in autunno giungono alla fine del loro ciclo vitale con la fioritura. Quando questo accade, la pianta inizia a svilupparsi in...

Ricetta: Zuppa di cozze al crescione
Pesce e frutti di mare alle erbe aromatiche
Una ricetta ispirata alla celebre soupe de moules bretone, con l'aggiunta di un mazzetto di crescione d'acqua per contrastare la dolcezza delle cozze e della cipolla, resa cremosa...

Il pepe rosa
Spezie viste da vicino
Il pepe rosa si ottiene dai frutti di un albero, detto comunemente albero di pepe rosa (Shinus molle) o anche falso pepe, originario degli altopiani dell'America meridionale. La...

Ricetta: Burritos di pollo al coriandolo e cumino
Crepes, pancakes e tortillas alle erbe
I burritos sono una ricetta di origine messicana, che è stata reinterpretata e resa famosa nel mondo dalla cucina tex-mex. Tipico street food preparato in versioni sempre diverse,...

La foto di oggi:

Biscotti di Natale
Tutti gli articoli