Dalle semine autunnali... raccolti d'inverno

Coltivare le erbe aromatiche
04 gennaio 2008


Mi danno sempre grande soddisfazione le semine autunnali, fatte con cognizione o per curiosità, ecco alcuni esperimenti da ripetere.

Di ritorno dalle vacanze estive ho trovato la mia santoreggia completamente secca, era difficile capire se la pianta era andata a seme, così ho subito seppellito tutti i resti. Pochi giorni dopo sono nati dei germogli promettenti, che si sono resi riconoscibili come santoreggia nel giro di qualche settimana.

Santoreggia invernale

Stavolta di ritorno dalle vacanze natalizie, ecco una sorpresa ben più gradita della precedente: pochi giorni di sole e la santoreggia -seminata a settembre- si mostra rigogliosa e felicemente fiorita a gennaio.


Aneto invernaleL'aneto vuole dimostrare a tutti i costi di essere una pianta adatta a climi rigidi. Soffocata dal caldo afoso dell'anno scorso, seminata nuovamente in autunno avanzato per esperimento, eccola qui, promettente e pronta da raccogliere.



Colture autunnaliPotrebbe interessarvi:

Le colture autunnali

Ottobre in terrazzo: Semine e raccolti autunnali

Ricette autunnali su Erbe in Cucina
Potrebbe interessarvi...

Semi di aneto


Spezie viste da vicino

Gallery correlate



Commenti

Autore: Perry
31/03/2008

Come prima cosa ti faccio i miei complimenti per questo splendido sito, che ho conosciuto grazie agli amici di Peperonciniamoci (mitici!).
Anche io sono un estimatore dell aneto e a tal proposito vorrei chiederti se il terreno in cui semini questa pianta viene arricchito con qualcosa in particolare... Le mie pianticelle sembrano poco sviluppate e un po lente nella crescita. Dimmi per favore qualcosa in più sulla corretta procedura per ottenere delle belle e vigorose piante di aneto. Ciao e ancora complimenti.
Alberto.


Autore: Graziana
31/03/2008

Ciao Alberto, di solito non uso fertilizzanti di alcun tipo, la terra che uso è quella presa in giardino: grassa e arricchita con sabbia di origine vulcanica.
L aneto è una piantina piuttosto smilza all inizio, ma vedrai che improvvisamente esploderà se in condizioni favorevoli. Ha bisogno di parecchio spazio, la pianta più grande che vedi nella foto ha rapidamente sopraffatto le altre).
Buona coltivazione, fammi sapere!


Aggiungi un commento
Date prima un'occhiata alla pagina delle FAQ per trovare subito una risposta alle domande più comuni.


 


Per commentare inserire le scritte della foto nella casella sottostante.
Autore:
 
Mail:
 
URL:

Ultimi articoli

Coltivare il crescione d'acqua
Consigli per la coltivazione e il raccolto
Il crescione d'acqua è -come il nome suggerisce- una pianta piuttosto esigente in termini di irrigazione ed umidità del suolo. Questo però non deve spaventare, perché in realtà la...

Ricetta: Pizza alla zucca con crescione e coriandolo
Torte salate e pizze alle erbe
Come ogni inverno, sto coltivando diverse varietà di crescione, difficili da crescere durante l'estate nelle zone mediterranee perché necessitano di molta acqua. Per questa...

Varietà: Spinaci da tutto il mondo
Il giardino del collezionista
Gli spinaci (Spinacia oleracea) sono tra le verdure a foglia più note e diffuse al mondo. Quando teneri, gli spinaci si possono consumare anche crudi in insalata, ma vengono usati...

Ricetta: Treccia al salmone e aneto
Torte salate e pizze alle erbe
Una torta salata dal gusto delicato eppure deciso, che ripresenta l'accostamento sempre riuscito di salmone affumicato e aneto fresco. Ottima sia come antipasto che come piatto di...

Regali con le erbe e spezie
Le idee di Erbe in Cucina
Immaginate la stessa soddisfazione del portare a tavola piatti preparati con ingredienti provenienti dal proprio orto o terrazzo, trasportata nello spirito natalizio: le erbe e le...

Tutti gli articoli

In evidenza

La melissa