Ricetta: Tisana dolce al mandarino e ortica

The e tisane alle erbe e spezie
16 ottobre 2007


In questi giorni di pioggia si inizia a pensare all'inverno, e ho pensato di pubblicare la ricetta di una tisana che mi ha accompagnato per molte fredde serate dell'anno scorso.

Occorre avere raccolto e preparato gli ingredienti nel periodo giusto: i semi di finocchio si raccolgono a fine estate, quando la pianta arriva alla fine del suo ciclo vitale, l'origano durante la fioritura di Luglio e Agosto, il rosmarino in estate, preferibilmente in mattinate asciutte.
Il periodo di raccolto dell'ortica varia a seconda delle condizioni climatiche: in zone con clima rigido è già la tarda estate, in regioni più afose l'ortica diventa abbondante solo a fine autunno o addirittura a inverno iniziato.

Ortica

L'ortica si raccoglie e maneggia con dei guanti, le foglie si lavano e si stendono a asciugare all'ombra, in luogo asciutto e ventilato. Una volta essiccate si possono maneggiare con tranquillità perchè l'effetto pungente svanisce. Gli infusi di ortica hanno effetto digestivo, ma è consigliabile prepararli insieme a altre erbe per migliorarne il gusto.
Una precisazione: a differenza di altri ingredienti di questa tisana, l'ortica si essicca al solo scopo di preparare degli infusi, altrimenti la si consuma fresca previa cottura.

Infine l'ultimo ingrediente, la scorza di mandarino che va essiccata ovviamente nel periodo in cui i mandarini sono di stagione, il tardo autunno o l'inverno.
Tagliare la scorza di mandarino in rettangolini di circa 5 x 1 cm e porre in un vassoio. Capovolgerle una volta al giorno finchè non saranno ben essiccate, quindi conservare in barattolo fino a sei mesi.

Tisana dolce al mandarino e ortica


Ingredienti
1 pezzetto scorza di mandarino
1/2 cucchiano semi di finocchio selvatico
1 pizzico di origano
3-4 foglie di rosmarino
4 foglie di ortica essiccata
1 foglia di salvia


Preparazione
Spezzettare la scorza di mandarino in una teiera, aggiungere i semi di finocchio, l'origano e il rosmarino, quindi sbriciolare ortica e salvia.
Versare l'acqua bollente nella teiera e lasciare in infusione finchè il profumo non vi soddisfa.

Come per tutte le tisane io consiglio di non usare dolcificanti, permette di apprezzare al meglio i sapori. Se però preferite addolcirla, un cucchiano di miele di zagara è l'ideale.

Note
E' consigliabile spezzettare le erbe essiccate sul momento anzichè conservarle in polvere, il loro gusto si conserverà meglio.
Fare attenzione quando maneggiate il rosmarino secco, le sue foglie diventano pungenti come aghi.

Link
Altri suggerimenti per il raccolto e la conservazione di erbe e spezie: Tutti gli articoli su raccolto e conservazione.



The e tisane alle erbe e spezieThe e tisane alle erbe e spezie: idee per preparare the e tisane diverse dal solito, quali erbe usare e come raccoglierle, spiegazioni, suggerimenti, ricette per infusi e decotti, tutto in un unico articolo.
Potrebbe interessarvi...

Ricetta: The alle 10 erbe


The e tisane alle erbe e spezie
Conservare la scorza d'arancia


Raccolto e conservazione


Aggiungi un commento
Date prima un'occhiata alla pagina delle FAQ per trovare subito una risposta alle domande più comuni.


 


Per commentare inserire le scritte della foto nella casella sottostante.
Autore:
 
Mail:
 
URL:

Ultimi articoli

Ricetta: Crackers ai fiori di sambuco
Biscotti salati e sfoglie alle erbe
Ho voluto preparare dei crackers all'olio d'oliva per la mia famiglia, ma devo ammettere che io stessa mi sono sorpresa del risultato. I cracker fatti in casa non solo sono...

Fiore di rucola
I fiori che non vi aspettate
La primavera si avvicina, e molte piante seminate in autunno giungono alla fine del loro ciclo vitale con la fioritura. Quando questo accade, la pianta inizia a svilupparsi in...

Ricetta: Zuppa di cozze al crescione
Pesce e frutti di mare alle erbe aromatiche
Una ricetta ispirata alla celebre soupe de moules bretone, con l'aggiunta di un mazzetto di crescione d'acqua per contrastare la dolcezza delle cozze e della cipolla, resa cremosa...

Il pepe rosa
Spezie viste da vicino
Il pepe rosa si ottiene dai frutti di un albero, detto comunemente albero di pepe rosa (Shinus molle) o anche falso pepe, originario degli altopiani dell'America meridionale. La...

Ricetta: Burritos di pollo al coriandolo e cumino
Crepes, pancakes e tortillas alle erbe
I burritos sono una ricetta di origine messicana, che è stata reinterpretata e resa famosa nel mondo dalla cucina tex-mex. Tipico street food preparato in versioni sempre diverse,...

La foto di oggi:

L'aneto in cucina
Tutti gli articoli

In evidenza

I peperoncini