Coltivare l'anice

Consigli per la coltivazione e il raccolto
12 ottobre 2011


L'anice è molto noto come ingrediente di numerosi liquori: sambuca, ouzo greco, raki turco, chinchon spagnolo... L'aroma si ottiene dai semi di anice verde, usati come spezia in numerose culture dell'area mediterranea e del mondo.

Fiori di anice

Anice verde (Pimpinella anisum)


L'anice appartiene alla famiglia delle ombrellifere come il coriandolo, il cumino e numerose altre spezie. Durante le prime settimane di vita della pianta, anche le foglie di anice possono essere consumate come erba aromatica.

I semi di anice sono usati sia nella preparazione di liquori e caramelle che come spezia, particolarmente nel Nord Europa. Si accostano a dolci speziati e a piatti a base di formaggio o pesce.
Semi e foglie di anice si possono aggiungere a miscele per tisane.


Anice

Coltivare l'anice


Seminare in primavera su terreno umido in file distanti 50cm, con una distanza d'impianto di 20 cm. Germina in 15-20 giorni, o prima se le condizioni climatiche sono favorevoli.


AniceNelle prime fasi di crescita le foglie avranno una forma compatta e la pianta rimane alta circa 20-25 cm. Prima della fioritura le foglie possono essere consumate fresche o essiccate come un'erba aromatica. Hanno un basso contenuto di anetolo e quindi un delicato aroma di anice.


All'inizio dell'estate l'anice inizia a crescere in altezza, le foglie cambiano forma diventando più seghettate e non sono più da raccogliere. E' il momento della fioritura e i piccoli fiori bianchi -molto amati dalle api- diventeranno presto dei semi.

AniceNon appena i fiori sfioriscono appaiono i semi, inizialmente verdi e morbidi, non ancora pronti.

Per raccoglierli bisogna aspettare che diventino marroni e la pianta muoia, ma prima che vengano lasciati cadere naturalmente.


Semi di aniceSono da raccogliere e lasciare essiccare ulteriormente in luogo fresco e non direttamente esposti al sole. Dopo una settimana è possibile battere i rametti o staccare i semi con le dita.
Rispetto a altre spezie simili, il raccolto di semi di anice non presenta alcuna difficoltà e i semi si separano agevolmente dalle parti da scartare.


L'anice si può coltivare in contenitore.
Gradisce esposizione soleggiata e terreno asciutto, ma teme le temperature troppo elevate.

Anice: scheda di coltivazione


Semina


Quando seminare: in primavera direttamente a dimora.
Profondità della semina: 5mm
Semina autunnale: possibile per il solo raccolto delle foglie, ma sconsigliata.

Trapianto


L'anice tollera il trapianto ma è consigliabile seminare direttamente a dimora.
Coltivazione in contenitore: sì

Posizione e cure


Terreno: asciutto
Esposizione: piena o in mezz'ombra.
Clima: evitare che patisca la siccità o la produzione non sarà ottimale.

Aspetto della pianta


Altezza: 20 cm prima della fioritura, 60-70 in fioritura.
Foglie: simili a quelle del prezzemolo, cambiano forma durante la fioritura.
Fiori: simili a quelli di altre ombrellifere, sono piccoli e di colore bianco.
Periodo di fioritura: estate
Semi: crescono in ombrelle che maturano nell'arco di qualche settimana.

Raccolto


Cosa raccogliere: le foglie si possono raccogliere come erbe aromatiche da consumare fresche, ma ovviamente il raccolto principale è costituito dai semi.
Periodo del raccolto: i semi si raccolgono dalle ombrelle mature, quando diventano marroni e duri al tatto.
Conservazione: i semi si conservano essiccati

Fine stagione


Comportamento: annuale
Note: estirpare alla fine del ciclo produttivo.
Semi: conservare i semi più grandi per la semina dell'anno successivo.


Plumcake all

Ricette con l'anice


Per maggiori informazioni sull'utilizzo dell'anice e sulla sua storia e diffusione nel mondo leggete l'articolo: l'anice in cucina.

Nella foto una ricetta assolutamente consigliata: Plumcake salato all'anice, cumino e Gouda.

Tutte le ricette con l'anice

Usate l'anice verde nella ricetta Tisana alle spezie e anice su I segreti del the, un'infuso naturalmente dolce, dal gusto speziato e proprietà digestive.



Biscotti salati al kamut e rosmarinoDue anni fa:

Biscotti salati al kamut e rosmarino
Potrebbe interessarvi...

Coltivare e raccogliere le spezie


Raccolto e conservazione
0 commenti

Gallery correlate



Aggiungi un commento
Date prima un'occhiata alla pagina delle FAQ per trovare subito una risposta alle domande più comuni.


 


Per commentare inserire le scritte della foto nella casella sottostante.
Autore:
 
Mail:
 
URL:

Ultimi articoli

Ricetta: Frollini alla salvia e menta
Dolci alle erbe e spezie
Un pizzico di salvia e della menta essiccate, dal raccolto dell'estate scorsa, aromatizzano questi frollini croccanti eppure morbidi dentro, perfetti da inzuppare. Le erbe si...

Ricetta: Crema di asparagi al curry
Zuppe e creme di verdure alle erbe e spezie
Il curry è una miscela di spezie originaria della cucina indiana, ma ben nota in tutto il mondo. Uno degli ingredienti principali è la curcuma, che dona ai cibi una nota decisa di...

Riconoscere erbe e spezie: le brassicaceae
Coltivare le erbe aromatiche
Tra le brassicaceae si annoverano non solo tutte le varietà di cavolo, ma anche diverse erbe aromatiche e spezie, tra cui senape, rafano, crescione e numerose verdure da taglio di...

Ricetta: Insalata di spinaci, capicollo e cranberries
Dall'orto al piatto
Tra le mie scoperte degli ultimi anni, una delle più apprezzate dalla mia famiglia sono stati gli spinaci indiani, noti anche come malabar. Si tratta di una pianta in realtà...

Fiori di ravanello
I fiori che non vi aspettate
Come ogni anno, a fine estate ho seminato le colture autunnali, erbe e ortaggi adatti alla stagione fredda: coriandolo, aneto, prezzemolo, cerfoglio, ravanelli, carote,...

Tutti gli articoli

In evidenza

L'aneto