Preparare in casa i germogli di ramolaccio

Coltivare che passione
05 dicembre 2013


Proseguiamo nella serie di articoli di consigli sull'abitudine sana e anche piacevole di preparare in casa germogli di vari tipi.

Dopo i germogli di soia, vediamo come usare i semi di piante che amo molto coltivare: i ramolacci, varietà di ravanello dal gusto pungente, particolarmente adatte al consumo invernale.

Semi di ramolaccioHo usato solo semi di ramolaccio China Rose, ma è possibile mescolare insieme diverse varietà di ramolacci, ravanelli o anche daikon. Avranno grado diverso di pungenza, a seconda del tipo.

In questo modo è possibile usare semi che non avete intenzione di usare nuovamente per la semina, e che nell'arco di pochi anni diventerebbero non vitali.


La preparazione dei germogli è sempre simile: prima immergere i semi in acqua per 5-6 ore, quindi sciacquarli bene, scolarli e lasciarli dentro un barattolo chiuso, in un luogo al buio. Ricordate di scolarli bene, con l'aiuto di un colino o una garza: i semi saranno umidi ma non immersi in acqua.


Una nota per gli amanti delle piante: l'acqua del risciacquo è ricca di sostanze nutrienti, e è buona abitudine usarla per innaffiare le piante anziché gettarla semplicemente via.

Germogli di ramolaccioRipetere le fasi di risciacquo e scolatura due volte al giorno per 5-6 giorni, finchè non inizieranno a spuntare i cotiledoni (le primissime foglie).
A questo punto è bene consumare i germogli immediatamente, o eventualmente conservarli in frigorifero per un paio di giorni.

I germogli di ramolaccio hanno un gusto piacevolmente pungente, e sono ottimi crudi in insalata, conditi con olio e limone, o aggiunti a altre ingredienti come verdure da taglio, tocchetti di formaggio, noci.



Fiore di peperoncino King of the North
Un anno fa: Fiore di peperoncino King of the North

Quattro anni fa: Noci piccanti caramellate


Invierò questa ricetta a Dolce senza zucchero che ospita Weekend Herb Blogging, gestito da Brii e da Cook (almost) anything at least once.
Tags: Insalate  Ravanello  
Potrebbe interessarvi...

Giovani piante: Daikon


Coltivare in balcone e in terrazzo
0 commenti

Gallery correlate



Aggiungi un commento
Date prima un'occhiata alla pagina delle FAQ per trovare subito una risposta alle domande più comuni.


 


Per commentare inserire le scritte della foto nella casella sottostante.
Autore:
 
Mail:
 
URL:

Ultimi articoli

Ricetta: Frollini alla salvia e menta
Dolci alle erbe e spezie
Un pizzico di salvia e della menta essiccate, dal raccolto dell'estate scorsa, aromatizzano questi frollini croccanti eppure morbidi dentro, perfetti da inzuppare. Le erbe si...

Ricetta: Crema di asparagi al curry
Zuppe e creme di verdure alle erbe e spezie
Il curry è una miscela di spezie originaria della cucina indiana, ma ben nota in tutto il mondo. Uno degli ingredienti principali è la curcuma, che dona ai cibi una nota decisa di...

Riconoscere erbe e spezie: le brassicaceae
Coltivare le erbe aromatiche
Tra le brassicaceae si annoverano non solo tutte le varietà di cavolo, ma anche diverse erbe aromatiche e spezie, tra cui senape, rafano, crescione e numerose verdure da taglio di...

Ricetta: Insalata di spinaci, capicollo e cranberries
Dall'orto al piatto
Tra le mie scoperte degli ultimi anni, una delle più apprezzate dalla mia famiglia sono stati gli spinaci indiani, noti anche come malabar. Si tratta di una pianta in realtà...

Fiori di ravanello
I fiori che non vi aspettate
Come ogni anno, a fine estate ho seminato le colture autunnali, erbe e ortaggi adatti alla stagione fredda: coriandolo, aneto, prezzemolo, cerfoglio, ravanelli, carote,...

La foto di oggi:

Menta coreana
Tutti gli articoli