Conservare il rosmarino

Raccolto e conservazione
19 giugno 2009


In genere il rosmarino è disponibile per il raccolto quasi tutto l'anno, tranne durante i mesi più freddi in cui è consigliabile lasciarlo riposare.
E' in ogni caso possibile raccoglierlo in estate e conservarlo, ecco qualche piccolo consiglio al riguardo.

La direzione giustaTagliare dei rametti dalla pianta con delle cesoie, lavarli con cura e porli su un panno a asciugare.
Potete usare anche le dita per staccare le foglie, usando il semplice accorgimento di tirare verso l'alto anzichè al contrario, come si fa per altre piante come il timo.


La direzione sbagliataTirando verso il basso, le foglie tenderanno a staccare anche porzioni legnose del rametto, troppo dure e fastidiose da ritrovare nei cibi.


Raccolto di rosmarinoLe foglie di rosmarino sono pronte da essiccare.
E' possibile essiccarle in luogo buio e ventilato, e conservarle in un contenitore lontano da luce e fonti di calore.
In alternativa è possibile surgelarle in un sacchetto da freezer, ma consiglio vivamente di essiccarle per avere migliori risultati.


Rosmarino seccoE' certamente possibile essiccare i rametti interi di rosmarino, e staccare le foglie solo al momento di usarle.
Tuttavia le foglie di rosmarino secche tendono a pungere fastidiosamente le dita e vanno maneggiate con cautela. I rametti interi inoltre occuperanno più spazio delle foglie già staccate.



Conservare la salviaPotrebbe interessarvi:

Conservare la salvia

Conservare la maggiorana
Potrebbe interessarvi...

Ricetta: Tortilla di patate e rosmarino


Frittate e uova alle erbe aromatiche
4 commenti

Gallery correlate



Commenti

Autore: nicola
04/04/2011

ciao io uso molto il rosmarino e mi piace io lo uso col pollo


Autore: Graziana
05/04/2011

benvenuto nicola, pollo e rosmarino è un accoppiata classica!


Autore: marilena
08/10/2011

Sei fantastica, una scoperta che vale un Perù il tuo blog! Ti ringrazio tanto e ti saluto affettuosamente con tranta riconoscenza
mari


Autore: fiorella (URL)
11/05/2016

ho grandi siepei di rosmarino, quindi non ho bisogno di conservarlo. ha un sapore che amo moltissimo e lo uso per molte preparazioni: col pollo, con le patate, col pesce ed anche per un gustosisso sugo per la pasta, tritandolo con altre erbe: maggiorana, salvia, origano. preparo una crema di pomodorini secchi sottolio e pinoli, aggiungo le erbe ed il sugo è fatto. buonissimo


Aggiungi un commento
Date prima un'occhiata alla pagina delle FAQ per trovare subito una risposta alle domande più comuni.


 


Per commentare inserire le scritte della foto nella casella sottostante.
Autore:
 
Mail:
 
URL:

Ultimi articoli

Ricetta: Frollini alla salvia e menta
Dolci alle erbe e spezie
Un pizzico di salvia e della menta essiccate, dal raccolto dell'estate scorsa, aromatizzano questi frollini croccanti eppure morbidi dentro, perfetti da inzuppare. Le erbe si...

Ricetta: Crema di asparagi al curry
Zuppe e creme di verdure alle erbe e spezie
Il curry è una miscela di spezie originaria della cucina indiana, ma ben nota in tutto il mondo. Uno degli ingredienti principali è la curcuma, che dona ai cibi una nota decisa di...

Riconoscere erbe e spezie: le brassicaceae
Coltivare le erbe aromatiche
Tra le brassicaceae si annoverano non solo tutte le varietà di cavolo, ma anche diverse erbe aromatiche e spezie, tra cui senape, rafano, crescione e numerose verdure da taglio di...

Ricetta: Insalata di spinaci, capicollo e cranberries
Dall'orto al piatto
Tra le mie scoperte degli ultimi anni, una delle più apprezzate dalla mia famiglia sono stati gli spinaci indiani, noti anche come malabar. Si tratta di una pianta in realtà...

Fiori di ravanello
I fiori che non vi aspettate
Come ogni anno, a fine estate ho seminato le colture autunnali, erbe e ortaggi adatti alla stagione fredda: coriandolo, aneto, prezzemolo, cerfoglio, ravanelli, carote,...

Tutti gli articoli

In evidenza

L'aneto