Il farinello amaranto

Erbe aromatiche dalla semina alla cucina
30 novembre 2014


Il farinello è un'erba poco nota in Europa, usata nella cucina messicana e caratterizzata da un gusto leggermente acidulo e soprattutto dall'acceso colore delle sue foglie.

Farinello amaranto

Il farinello amaranto in breve


Il farinello amaranto (Chenopodium giganteum) è un'erba dalla fama crescente, molto consigliata, con caratteristiche foglie dalle sfumature di colore amaranto, (o magenta, come suggerisce il nome britannico Magenta spreen).

Esso è noto anche come spinacio gigante o addirittura albero degli spinaci, pur non essendo imparentato con gli spinaci, perché il gusto delle foglie cotte ricorda vagamente gli spinaci.

Farinello amarantoLe foglie si presentano ricoperte da una polvere dal colore iridescente, e si consumano fresche, preferibilmente raccolte tenere, quando hanno il colore più acceso.
Con il passare dei giorni le foglie si possono ancora consumare crude, ma divengono leggermente meno croccanti, e soprattutto perdono il colore amaranto diventando completamente verdi.


Farinello amaranto

Coltivare il farinello amaranto


Il farinello amaranto si semina in primavera direttamente a dimora, con una distanza di impianto di circa 25 cm. Il raccolto inizia a poche settimane dalla semina, e continua durante l'estate: cimare regolarmente le piante se dovessero andare a seme per prolungare il raccolto.

Il farinello amaranto è una pianta annuale che completa il suo ciclo vitale a fine estate, ma con comportamento infestante: i semi maturano molto in fretta e si disperdono nell'ambiente circostante, e facilmente nuove piante nasceranno spontaneamente la prossima primavera.

Se il clima rimane favorevole, il farinello amaranto nasce spontaneo anche durante l'autunno, anche se le sue foglie non diventano grandi e colorate come quelle raccolte in primavera e estate.

Farinello amaranto

Il farinello amaranto in cucina


Le foglie di farinello amaranto si possono consumare anche quando diventano verdi, crude o cotte, ma è preferibile raccoglierle quando mantengono la loro colorazione estetica, e una consistenza più croccante.
Hanno un gusto che ricorda gli spinaci, con un tocco rinfrescante e una punta di acidulo.

Costituiscono una nota di colore molto gradevole aggiunte a insalate e sandwich e come decorazione di tartine e altri antipasti, ma l'utilizzo principale è per salse messicane come la salsa tex-mex piccante, dove il loro gusto ammorbidisce i peperoncini Jalapenos.

Unita a altre verdure da taglio si prepara in insalata, come nell'interessante insalata di portulaca e sesamo tostato, e si accosta a piatti di formaggio con cui crea un gradevole contrasto.

Le foglie si possono servire anche cotte, saltate in padella o aggiunte a altri ingredienti per sughi o zuppe.



CuminoUn anno fa: Il cumino in cucina

Due anni fa: Il cerfoglio

Quattro anni fa: L'aneto in cucina

Cinque anni fa: Pasta con salmone e aneto
Potrebbe interessarvi...

Il prezzemolo da radice


Erbe aromatiche dalla semina alla cucina
Ricetta: Salsa tex-mex piccante


Salse, condimenti e intingoli alle erbe


Aggiungi un commento
Date prima un'occhiata alla pagina delle FAQ per trovare subito una risposta alle domande più comuni.


 


Per commentare inserire le scritte della foto nella casella sottostante.
Autore:
 
Mail:
 
URL:

Ultimi articoli

Ricetta: Crackers ai fiori di sambuco
Biscotti salati e sfoglie alle erbe
Ho voluto preparare dei crackers all'olio d'oliva per la mia famiglia, ma devo ammettere che io stessa mi sono sorpresa del risultato. I cracker fatti in casa non solo sono...

Fiore di rucola
I fiori che non vi aspettate
La primavera si avvicina, e molte piante seminate in autunno giungono alla fine del loro ciclo vitale con la fioritura. Quando questo accade, la pianta inizia a svilupparsi in...

Ricetta: Zuppa di cozze al crescione
Pesce e frutti di mare alle erbe aromatiche
Una ricetta ispirata alla celebre soupe de moules bretone, con l'aggiunta di un mazzetto di crescione d'acqua per contrastare la dolcezza delle cozze e della cipolla, resa cremosa...

Il pepe rosa
Spezie viste da vicino
Il pepe rosa si ottiene dai frutti di un albero, detto comunemente albero di pepe rosa (Shinus molle) o anche falso pepe, originario degli altopiani dell'America meridionale. La...

Ricetta: Burritos di pollo al coriandolo e cumino
Crepes, pancakes e tortillas alle erbe
I burritos sono una ricetta di origine messicana, che è stata reinterpretata e resa famosa nel mondo dalla cucina tex-mex. Tipico street food preparato in versioni sempre diverse,...

Tutti gli articoli

In evidenza

L'aneto